Home - Chi siamo  - Dirigente Scolastica

La D.S. Prof.ssa Pia BlandanoDirigente Scolastica

 






LA DIRIGENTE SCOLASTICA
Prof.ssa Pia Blandano

Scrivi alla Dirigente ds@liceoreginamargherita.gov.it


La sfida del nuovo anno scolastico

Settembre 2016, inizia un nuovo anno scolastico carico di dubbi, dimostrazioni, difficoltà.
Costruire insieme la comunità/scuola, fatta di ragazzi, di adulti è il compito del Liceo “Regina Margherita” che mi trovo a dirigere da pochi giorni, attraverso la sperimentazione di un modello educativo capace di rendere “protagonisti” i ragazzi e le ragazze, di recuperare gli alunni in difficoltà, di formare “cittadini sovrani” in grado di dare senso a concetti importanti come legalità, giustizia, solidarietà.
La nostra Offerta Formativa vuole consolidare l’idea di una scuola “equa e giusta” che tenga sempre conto delle finalità attribuite alla scuola pubblica dalla Costituzione e che sia capace di mantenere le promesse e gli impegni espressi nei propri documenti di progetto.  Un’istituzione, cioè, in grado di dare risposte a tutte le persone che ad essa si rivolgono; che si pone in posizione di ascolto, si apre agli altri ed è pronta ad accogliere il contributo di tutti.
In questo contesto educativo/pedagogico le riflessioni sul compito specifico del segmento della scuola secondaria di II° grado assumono connotati peculiari a partire dall’esplicitazione di alcuni nodi:
Le modifiche apportate all’assetto ordinamentale sia a livello dei curricoli disciplinari che dell’impianto degli orari saranno in grado di dare risposte ai problemi della scuola determinati dagli alunni sempre più difficili da comprendere e motivare?
La gestione quotidiana dell’attività di insegnamento riuscirà ad andare oltre la pratica routinaria, dando corpo alla revisione delle discipline, allo sviluppo unitario, all’interdisciplinarietà?
Nella situazione in cui ci troviamo qual è il rischio di ristagnare nel definito, sperimentato, collaudato, riconosciuto, negando gli spazi della ricerca e dell’innovazione?
Quella che si avverte è la necessità di recuperare il senso pedagogico che non può essere scisso o, ancor peggio, surclassato dal momento organizzativo.
Se non ne siamo consapevoli permetteremo che sia il fluire delle routine a dare un senso alle nostre azioni senza la nostra adesione.
La scuola ha una funzione formativa che si sviluppa oltre il suo compito istituzionale determinato da indicazioni, programmi, progetti specifici.
Le scuole, infatti, costituiscono microsocietà inserite in una cultura più ampia.
Sono strutturate da norme e convenzioni che coordinano gli elementi emozionali, personali e morali dell’esperienza di tutti i protagonisti che in essa interagiscono.
Rappresentano un ambiente alquanto peculiare nel quale gli studenti devono imparare a negoziare e adattare le proprie libertà personali in rapporto alle convenzioni organizzative.
Esse sono istituzioni specializzate il cui obiettivo è quello di portare gli studenti all’acquisizione di informazioni e alla costruzione di conoscenze considerate importanti dalla loro cultura, processo che viene attivato attraverso il curricolo formale.
Il Liceo “Regina Margherita” con i suoi cinque indirizzi delle scienze umane, economico/sociale, linguistico, musicale e coreutico si propone alla città e non solo come una scuola laboratorio culturale in cui il discernimento sull’essere come persona, sull’interagire come cittadino e sul fare come futuro professionista, trova dimora.

Pia Blandano

Scritta CVCurriculum vitae della Dirigente Scolastica Prof.ssa Pia Blandano e retribuzione.

è altresì scaricabile dalla pagina: https://oc4jese1ssl.pubblica.istruzione.it/trasparenzaPubb/ricercacv.do del sito MIUR

In ottemperanza al comma 2 dell'art. 15 del D. Lgs. 33/2013, si rende noto che tutti i dati relativi ad eventuali altre collaborazioni in corso d'anno sono pubblicati all'Anagrafe delle Prestazioni per le PA come previsto dalla normativa vigente.