Home - Didattica - Progetti - FONDAZIONE YFU NAVIGANDO

navigandointercultura

Si è appena conclusa la prima esperienza di scambio del Liceo Regina Margherita con la Fondazione YFU e Navigando.
I nostri quattro meravigliosi studenti stranieri, Julian, Maite, Lotta e Theresa hanno lasciato il nostro paese da pochi giorni e tutti noi , insegnanti, compagni e famiglie ospitanti sentiamo già la loro mancanza.
E’ stato un piacere seguire e sostenere questi ragazzi per 10 mesi, aiutarli a capire i nostri meccanismi scolastici e facilitarne gli inserimenti nelle rispettive classi.
Personalmente sono stata la tutor di Theresa Hertwig, una studentessa tedesca che ha frequentato una mia classe, la 3 L del liceo linguistico. Theresa si è inserita nel gruppo-classe con estrema facilità ed è stata subito accolta di buon grado da tutti i compagni. Fin dai primi giorni ha mostrato un notevole interesse verso le discipline del piano di studi manifestando la volontà di seguire quasi tutte le lezioni, allo scopo di potenziare la sua esposizione alla lingua italiana.
Il suo ottimo livello di inglese è stato fondamentale per i compagni di classe ed è ha contribuito a migliorare le competenze linguistiche di tutti.
Theresa è stata senza dubbio un’ottima studentessa. Gli esiti finali sono stati di livello altissimo in tutte le discipline soprattutto nella lingua italiana .
Che dire, una studentessa eccezionale!! Ma c’è dell’altro da aggiungere a proposito di questa speciale e dolcissima ragazza della Foresta Nera. Le attività sociali a cui ha partecipato, a scuola, in famiglia, in città, sono state varie e tutte speciali. Non si è persa nulla di ciò che la nostra realtà palermitana ha voluto offrirle: il laboratorio teatrale che ha frequentato , gli spettacoli del Teatro Massimo che ha visto con emozione , le mostre e i monumenti che ha visitato e ha illustrato ai turisti stranieri insieme ai compagni di classe, la partecipazione a conferenze e presentazione di libri inerenti i problemi dell’immigrazione che l’hanno colpita ed emozionata. Di lei ho soprattutto apprezzato il vivo interesse per gli altri, per le situazioni problematiche verso le quali ha mostrato un coinvolgimento spontaneo ed emotivo, la voglia di comprendere ed aiutare. Ha creato “ponti” che nessuno prima di lei aveva creato!
Ci mancherà Theresa il prossimo anno scolastico , ma siamo già pronti ad accogliere Marta dalla Finlandia, Caroline dalla Germania ed Emma dalla Norvegia.
Grazie YFU, grazie Laura
Lidia Mulè

navigando navigandointercultura navigando
navigando navigando navigando
navigando navigando navigando
navigando navigando navigando