Home - Didattica - Progetti Europei - Mysty

Mysty

MYSTY: My Digital Story Telling

INGLESE ITALIANO
The MYSTY Project involves 8 partners for 4 different countries (Italy, Austria, UK and Hungary ) and will last from November 2016 to October 2018.
Their aim is to cooperate in order to produce a toolkit of about 60 digital stories about migration and integration to use at school as a pedagogic tool. The digital stories must be produced by the students under the guidance of the Teachers.
All Partners have indicated how pressing the need for such a toolkit is, both for intercultural awareness for pupils and digital upskilling for teachers. In the UK, feedback from teachers suggests most have not had adequate grounding in teaching around issues of refugees, asylum seekers and migration. The Italian Partners indicate that immigration is a ‘hot issue’ and digital storytelling is ‘an effective way to cross barriers’. This is mirrored by the Austrian Partners who note ‘the current socio-political situation which is characterised by conflict and migration has impacted EU countries in particular with respect to migration. The attitude of the general public in Austria has shifted from an attitude of welcoming migrants to one partly characterised by hostility towards migrants and fear of diversity.
The MYSTY Project provides a means for teachers to share and embed innovative teaching practice to enhance awareness of cultural diversity. At the same time it will increase pupils’ cultural awareness and expression and enhance their social and civic competence.
MYSTY will also support teacher and pupil digital competence. With a network of teachers, media and education academics, and technicians, the main objective is to create the MYSTY Digital Storytelling Toolbox .
Digital storytelling is ‘a powerful teaching and learning tool that engages both teachers and their students’. It is also a simple yet very effective means of fostering diversity awareness and intercultural competencies both in pupils and teachers. Digital storytelling is also an effective way to enhance digital competence of pupils and teachers.

Il progetto Mysty coinvolge 8 partners di 4 diverse nazioni (Italia, Austria, Regno Unito e Ungheria) e si svilupperà nel biennio 2016-2018. Lo scopo è quello di produrre un toolkit di circa 60 storie digitali da utilizzare a scuola come strumento didattico/pedagogico. Le storie saranno prodotte dagli studenti sotto la guida degli insegnanti
Tutti i partners hanno indicato quanto sia pressante il bisogno di un tale toolkit, sia per l’accrescimento della consapevolezza culturale degli studenti sia per il miglioramento delle abilità digitali dei docenti. Nel Regno unito, il feedback da parte dei docenti dice che la maggior parte di loro non ha competenze adeguate per l’insegnamento sui temi dei rifugiati, gente in cerca di asilo e dei migranti. I partners italiani dicono che l’immigrazione è un tema caldo e il digital story telling è un modo efficace di superare le barriere. Ciò è anche condiviso dai partners austriaci che notano che “la situazione politico-sociale è caratterizzata dal conflitto e la migrazione ha avuto un impatto sui paesi della comunità europea”. La reazione generale in Austria è passata da un atteggiamento di accoglienza ad una in parte caratterizzata da ostilità verso i migranti e paura della diversità.
Il progetto MYSTY fornisce agli insegnanti un mezzo per condividere ed inserire pratiche didattiche innovative per migliorare la consapevolezza della diversità. Allo stesso tempo aumenterà la consapevolezza culturale degli studenti, le loro capacità espressive e la loro competenza civile e sociale. MYSTY supporterà anche le competenze digitali degli insegnanti e degli studenti grazie ad una rete di insegnanti, media, accademici e tecnici con lo scopo di creare il MYSTY DIGITAL STORYTELLING TOOLBOX